Proposte turistiche

CICLOVIA DELLA ROMAGNA TOSCANA 3 GIORNI

In E-Bike da Castrocaro a Bagno di Romagna

La Ciclovia si estende per 126 km unendo due territori termali: Bagno di Romagna e Castrocaro Terme e Terra del Sole; attraverso strade asfaltate a basso contenuto di traffico, carraie e sentieri sterrati. Si attraversano borghi con autentico valore storico-culturale, paesaggi suggestivi immersi nel parco delle Foreste Casentinesi e luoghi di elevato interesse naturalistico come l’affascinante Diga di Ridracoli.

3 giorni / 3 notti

1° Giorno

1° Giorno

Da Castrocaro a Predappio

Si parte da Castrocaro Terme, con il suo famoso centro termale e il padiglione in perfetto stile Art Déco e due gioielli unici, rappresentati dalla Fortezza Medievale e dalla “cittadella ideale” medicea di Terra del Sole.
Proseguiamo arrivando a Monte Paolo, dove si incrociano il cammino di Sant’Antonio ed il cammino di Assisi. Si completa il percorso spirituale arrivando a Dovadola, borgo che conserva le spoglie della Beata Benedetta Bianchi Porro. Si continua per Predappio, cittadina natale di Benito Mussolini.
Cena e Pernottamento

Distanza: 38 km
Difficoltà: Media

2° Giorno

2° Giorno

Da Predappio a Ridracoli

Lasciamo la vallata del Rabbi per dirigersi verso quella del Bidente. Arrivando a Galeata, incontriamo anche qui alcuni gioielli storici come il famoso Museo Mambrini e la città romana di Mevaniola. Inevitabile una sosta al chiosco che propone una gustosissima Piadina Romagnola.
Ci dirigiamo poi verso Santa Sofia, terra di confine fra Romagna e Toscana. Il percorso lascia alle sue spalle la cittadina arrivando nel cuore del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, dove scopriamo la Diga di Ridracoli. In uno scenario naturale tra i più affascinanti in Italia, la diga è un’opera di ingegneria all’avanguardia, completata nel 1982 dopo 13 anni di studi; un esempio di integrazione perfetto tra un’opera dell’uomo e l’ambiente. La visita al museo “Idro” dedicato all’Acqua, completa la nostra sosta.
Cena e pernottamento

Distanza: 40 km
Difficoltà: Media

3° Giorno

3° Giorno

Da Ridracoli a Bagno di Romagna

Dal museo, percorrendo in salita una larga strada forestale, si giunge al passo del Vinco e svoltando a destra, si prosegue lungo il crinale che ci offre uno scenario mozzafiato. La semplice strada sterrata arriva al Cancellino. Svoltando a destra, troviamo il borgo di Badia Prataglia. Noi giriamo invece a sinistra, verso il passo dei Mandrioli. A pochi chilometri dal Passo, dirigendosi verso Bagno di Romagna, abbiamo due possibilità: proseguire lungo la strada asfaltata (percorso facile), oppure, per i più esperti, prendere il sentiero del Lupo che scende a San Piero in Bagno, per poi arrivare alla cittadina termale, meta finale.
Cena e pernottamento

Distanza: 48 km
Difficoltà: Opzionale

4° Giorno

Fine Tour

Dopo un’abbondante colazione si rientra a Castrocaro in pulmino.

Per tutto il tour è possibile usufruire del trasporto bagagli